closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sì all’impeachment dell’inciter-in-chief, Trump è già furioso

Stati uniti. Il Senato approva il processo all’ex presidente, sei repubblicani votano con i Dem. L’obiettivo è impedirgli di correre nel 2024. L’accusa mostra il video dell’assalto del 6 gennaio e ricostruisce le fasi dell’incitamento

6 gennaio 2021, Donald Trump durante il comizio a Washington a cui seguirà l’assalto a Capitol Hill

6 gennaio 2021, Donald Trump durante il comizio a Washington a cui seguirà l’assalto a Capitol Hill

Con 56 favorevoli e 44 contrari, martedì il Senato statunitense ha votato per procedere con il processo di impeachment dell’ex presidente Donald Trump, respingendo la mozione dei suoi avvocati secondo cui la messa in stato di accusa di un ex presidente sarebbe incostituzionale. La maggior parte dei repubblicani si è schierata con Trump, solo sei hanno rotto le fila del partito e si sono uniti ai democratici. I responsabili dell’impeachment della Camera, nel premere perché il processo procedesse, hanno affermato che Trump ha giocato un ruolo determinante nell’incitare la sua base ad attaccare il Campidiglio il 6 gennaio (morirono 5...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi