closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sgomberi, a Roma è rischio bomba sociale. Raggi cede alla «linea soft»

Circolare Salvini. Sul tavolo c’è la lista delle occupazioni. Ma la sindaca di Roma è costretta a un mezzo passo indietro, per strada potrebbero finire almeno diecimila persone. Altrettante sarebbero quelle sotto sfratto esecutivo

Roma, il palazzo occupato in via Carlo Felice; sotto la sindaca di Roma Virginia Raggi

Roma, il palazzo occupato in via Carlo Felice; sotto la sindaca di Roma Virginia Raggi

Tolleranza zero, o forse no. Dopo la chiusura di fatto ad ogni dialogo con i movimenti di lotta per la casa e la circolare del ministero dell’Interno che facilita gli sgomberi, la sindaca di Roma Virginia Raggi fa un mezzo passo indietro. Parla di «linea soft», che avrebbe lo scopo di «coniugare le esigenze di legalità e di tutela dei proprietari con quelle del rispetto dei diritti della persona». La dichiarazione arriva al termine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che si tiene in prefettura, riecheggia la «terza via» della quale gli esponenti della giunta grillina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.