closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Sfratti in arrivo per i braccianti del ghetto di San Ferdinando

Quando alle prime ore del mattino la polizia entra nel ghetto per comunicare ai braccianti stipati l’ordine di sgombero (tradotto in francese, inglese, arabo), la reazione è un misto di sconcerto e rabbia. La bidonville di san Ferdinando per loro è sì una trappola mortale, vista la teoria di morti bruciati o assiderati degli ultimi anni, ma è l’unico rifugio in assenza di soluzioni alternative che pur ci sarebbero. E così i mille e oltre "residenti" nella favela, coloro i quali non hanno diritto ad accedere al circuito Sprar e Cas,  hanno preferito declinare "l’offerta" della prefettura perché i paesi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.