closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sfila la nicchia sovranista di Storace e Alemanno

«Tenete alte le bandiere del Regno delle due Sicilie, facciamo vedere che stiamo qua». L’idea di patria dei neoborbonici sventola nello spicchio sud di piazza dell’Esquilino, quartiere cinese della capitale: le diverse anime sovraniste prendono posizione prima della partenza del corteo. C’è molto spazio. I ragazzotti del trifoglio, accompagnati da musica celtica, si tengono sulla destra stretti nello sguardo del capo Alfredo Iorio: sulle loro felpe la parola patria è anagrammata in Prati, il quartierone borghese dove difendono la sede missina di via Ottaviano. Questa destra che vuole l’Europa «delle nazioni, dei confini e delle sovranità» è la piccola patria...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.