closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sfiduciato il governo di destra Il paese verso nuovo elezioni

Repubblica Ceca. La coalizione in crisi sulla spesa pubblica. Su sviluppo, energia sostenibile e nucleare si spacca anche il centrosinistra

Nella seduta fiume della Camera della Repubblica Ceca del 7 agosto il nuovo governo di Jiri Rusnok non ha ottenuto la fiducia. Tuttavia la votazione sulla fiducia del governo del presidente ha aperto importanti crepe anche all’interno del centro-destra ceco. Si apre così la strada alle elezioni anticipate, che si potrebbero tenere alla fine di ottobre. Una vittoria del presidente A difendere le ragioni della fiducia del governo di Rusnok è stato il suo vero artefice, il presidente della repubblica Milos Zeman. Con un discorso pronunciato all’inizio della seduta, il presidente ha cercato di cambiare in extremis il rapporto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi