closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Settestella riconquista la propria identità

Musica. Un’opera di Azio Corghi alle giornate del Festival Segni d’infanzia

una scena da Settestelle di Azio Corghi

una scena da Settestelle di Azio Corghi

Settestella, una favola ha inaugurato l’edizione numero dieci di Segni d’Infanzia un calendario di spettacoli, un festival internazionale per le nuove generazioni. Si tratta di una favola ispirata da una raccolta di disegni non in mostra, ma che fu capace di suggerire una possibile azione scenica, per la quale Azio Corghi, richiesto di scrivere le musiche, ha suggerito fosse, più che opportuno necessario concepire e articolare un libretto, che è stato steso da Maddalena Mazzacut Mis. La storia che ne è nata racconta di una stella che cade dal cielo e finisce in un corso d’acqua, perdendo nell’urto le sue...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi