closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Politica

Sette arresti ai Palermo, fra loro un consigliere Pd e uno di Italia viva

L’ipotesi di reato è corruzione: avrebbero messo a disposizione i propri uffici di amministratori per pratiche su progetti edilizi che consentissero guadagni illeciti e assunzioni di amici e parenti. Ieri a Palermo arresti domiciliari per sette persone. Tra loro il capogruppo Pd Giovanni Lo Cascio, e quello di Italia viva Sandro Terrani. Il prefetto ha sospeso i due consiglieri. Congelata anche la nomina dell’ex vicesindaco Arcuri: non è indagato ma avrebbe una lunga familiarità con alcuni degli arrestati. Si accingeva a tornare in giunta. Il sindaco Orlando ha fatto un fulmineo passo indietro: ora la nomina di Arcuri diventa «inopportuna», anche se «noi abbiamo presentato il piano regolatore proprio per mettere ordine e dare regole al settore». L’inchiesta nasce dalla denuncia di un funzionario comunale e dalle rivelazioni di un pentitodi mafia, il costruttore Filippo Bisconti, boss di Belmonte Mezzagno.

Il commissario siciliano del Pd Losacco ha sospeso e poi espulso il consigliere dem. Ma la vicenda si abbatte sul partito siciliano, da anni in travaglio, e che si prepara all’elezione del segretario regionale con primarie riservate solo agli iscritti (la sfida è fra il franceschiniano Barbagallo e l’outsider Ferrante) e dei segretari provinciali.


La nostra rivoluzione.

In questi giorni di emergenza abbiamo deciso di abbassare il paywall rendendo il nostro sito aperto, gratuito e accessibile a tutti.
Non avremmo potuto farlo da soli: migliaia di lettori ogni giorno sostengono il manifesto acquistandolo in edicola o abbonandosi on line.

Oltre al giornale di oggi, stiamo lavorando anche a quello del futuro.

Nel 2021 compiremo i 50 anni in edicola e vogliamo far crescere insieme questo esperimento unico di informazione libera, critica e autofinanziata dai lettori.

Vogliamo un sito grande, che rispetti la privacy e metta al centro i lettori. Un sito coinvolgente e partecipato, dove sia possibile informarsi liberamente e “formarsi” come comunità.

Vuoi partecipare alla costruzione del nuovo manifesto?

ACQUISTA L’ABBONAMENTO DIGITALE SPECIALE
3 SETTIMANE A 10 €

entrerai nella “comunità dei lettori” che lavoreranno con noi per disegnare il giornale del futuro

ABBONATI
Scegli una diversa formula di abbonamento | Scopri la campagna