closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Statali in corteo a Roma, storie dal serpentone tricolore

Il corteo dei Pubblici. Manifestanti equamente divisi: rosso Cgil, bianco Cisl, blu Uil. Piazza del Popolo gremita. Sfilano i precari di coop, cliniche e scuole. I travet ministeriali sono mosche bianche. Bissato il successo del 25 ottobre. Il sole sorride ancora al sindacato. E tra i lavoratori la voglia di «sciopero» è forte

Un manifestante al corteo unitario dei sindacati dei lavoratori pubblici mentre legge il nostro giornale

Un manifestante al corteo unitario dei sindacati dei lavoratori pubblici mentre legge il nostro giornale

Giove pluvio deve essere il sindacalista fra gli dei. Per il secondo sabato di manifestazione le previsioni vengono smentite e al posto della pioggia annunciata c’è il sole ad accogliere i lavoratori arrivati da una penisola in gran parte sott’acqua. Rispetto al 25 ottobre il serpentone si snoda dalla stessa piazza - «Repubblica» o «Esedra», a seconda delle interpretazioni - ma all’ora di pranzo, o quasi. E anche questa volta il corteo parte in anticipo. Il colpo d’occhio è imponente, il rosso Cgil domina solo leggermente sul blu della Uil e sul biancoverde della Cisl. La dimostrazione plastica che oramai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.