closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Turchia sospende i raid, 5 giorni ai curdi per ritirarsi

E così Siria. Trump «restituisce» a Erdogan la zona cuscinetto. Ma ora è piena: ci sono russi e siriani. E le Ypg/Ypj avevano già lasciato la safe zone un mese fa. Attesa per la reazione di Putin e Assad

Tel Temer, sullo sfondo il fumo di pneumatici dati alle fiamme per ridurre la visibilità ai caccia turchi

Tel Temer, sullo sfondo il fumo di pneumatici dati alle fiamme per ridurre la visibilità ai caccia turchi

L’annuncio arriva in serata, prontamente confermato su Twitter dal presidente Usa Trump: il suo vice Pence e il segretario di Stato Pompeo hanno ottenuto dal presidente turco Erdogan il cessate il fuoco. «Grande notizia, milioni di vite saranno salvate», scrive Trump. La Turchia interromperà le operazioni militari (bombardamenti dal cielo e avanzata terrestre delle milizie islamiste) in cambio del ritiro delle unità di difesa curde, Ypg e Ypj, dalle safe zone, 20 miglia dentro il territorio siriano. Hanno tempo 120 ore, cinque giorni, per andarsene. Non è chiaro se ad andarsene saranno anche le gang islamiste che in questi giorni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.