closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sentenza storica su Srebrenica

Tribunale dell'Aja. L’Olanda è stata riconosciuta responsabile per la morte di 300 persone

Le Madri di Srebrenica

Le Madri di Srebrenica

Vittoria amara per le «Madri di Srebrenica»: ieri, i giudici del tribunale dell’Aja hanno deciso che l’Olanda sarebbe civilmente responsabile per la deportazione di almeno 300 uomini e ragazzi musulmani, uccisi a Srebrenica nel 1995. La responsabilità olandese, per un massacro di persone abbandonate un po’ da tutti, Onu compresa, non varrebbe però per tutti gli 8000 che vennero portati via e uccisi dalle forze serbe, come sostenuto dall'accusa. Per il giudice «lo Stato è responsabile della perdita subita dai familiari dei deportati dai serbi di Bosnia» dalla base del contingente olandese dell'Onu «a Potocari nel pomeriggio del 13 luglio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi