closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Senato, Speranza batte Meloni: «Non si fa politica sull’epidemia»

Senato. Anche Lega e Fi contro le mozioni di sfiducia. Ma chiedono (insieme a Renzi) una commissione d’inchiesta sul Covid

Roberto Speranza

Roberto Speranza

Roberto Speranza batte Giorgia Meloni e gli ex M5S. Tre le mozioni si sfiducia votate ieri dal Senato per rimuovere il ministro della Salute, tutte e tre bocciate. Con la maggioranza hanno votato anche Forza Italia e Lega (compreso il senatore Salvini sfidato da Giorgia ad avere «coraggio»), in evidente imbarazzo ma costrette dalla realpolitik a non fare altri sgarbi al premier Draghi. 221 i contrari, 29 i favorevoli e 3 astenuti per la mozione di Fratelli d’Italia, simili i numeri delle altre due mozioni. SPERANZA NEL SUO DISCORSO ha fatto appello all’unità contro il virus. «In un grande Paese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi