closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Senato e Italicum nella bolla

Riforme. Resta l’immunità e tiene l’asse con Forza Italia, aspettando Berlusconi. Renzi scrive ai grillini: Disponibilità al confronto, ma per prendere altro tempo: Lavoriamo insieme, approvate il mio accordo con l'ex Cavaliere

L'aula del senato della Repubblica

L'aula del senato della Repubblica

La riforma della giustizia è solo l’annuncio di un rinvio. La riforma del bicameralismo, che ha già bucato due «ultimatum», fa piccoli passi in commissione solo perché i senatori girano attorno ai problemi, rinviandoli. E alla riforma della legge elettorale, promessa per luglio, il senato potrà dedicarsi sul serio dopo l’estate. Eppure Renzi mantiene il profilo del corridore, e risponde con appena 24 ore di ritardo al nuovo invito del Movimento 5 Stelle, che adesso lo marca per metterne alla prova la volontà «dialogante». Il presidente del Consiglio non abbocca: su carta si dichiara disponibilissimo al confronto. Però demolisce le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi