closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sel divisa sull’Irpef

Sinistre. Il partito di Vendola vota no alla fiducia al governo. Ma sugli 80 euro restano le spaccature. In nottata dura riunione alla camera

Gennaro Migliore, capogruppo di Sel a Montecitorio

Gennaro Migliore, capogruppo di Sel a Montecitorio

Il no alla fiducia al governo Renzi, votata ieri a Montecitorio, era scontato. Ma è il voto finale sul provvedimento degli 80 euro che ieri notte, in una drammatica riunione dei deputati, ha spaccato quasi a metà il gruppo di Sel. L’ala ’migliorista’ ha annunciato la sua intenzione di votare sì già sabato scorso all’assemblea nazionale: «Nessuna drammatizzazione», aveva risposto Nichi Vendola, «discutiamone con laicità. Ma poi rispettiamo la decisione di tutti». Mentre il manifesto chiude il confronto va avanti. Ma l’aria che tira, nonostante la pacificazione di sabato (solo in dieci si sono astenuti sulla relazione del governatore) non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.