closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Sel, dissidenti Pd, Fiom Cgil, associazioni. E il manifesto

Nella piazza Santi Apostoli, dove affaccia la vecchia sede che fu dell’Ulivo di Prodi, Renzi è in tutti gli interventi. Maurizio Landini esordisce con un «chiarimento», e cioè che «non siamo stati noi a generare il conflitto, ma Renzi mettendo in discussione i diritti di tutti i lavoratori». Pippo Civati spiega che «è Renzi che si è scisso dal Pd, non rispettando il programma elettorale». E conclude Nichi Vendola: «Il vero conservatore è quello che sta dilapidando il patrimonio di valori della sinistra italiana», naturalmente Matteo Renzi. Ma molti altri sono stati i protagonisti dal palco, introdotti da Francesca Fornario:...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.