closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Se la Buona scuola uccide la scuola buona

Che la furia modernizzatrice di targa dirigista della Buona Scuola sarebbe stata nei fatti una trappola formale e fatale, un ricettacolo di discriminazioni e privilegi era facile prevedere. È stato sufficiente un decreto di assegnazione dei docenti alle classi, emanato dalla dirigente scolastica del Polo Liceale una manciata di giorni prima dell’inizio dell’anno scolastico, per smantellare il Liceo Classico di Terlizzi, una piccola realtà del Nord barese che conta un centinaio di studenti, una storia bellissima fatta di comunità e di immaginazione, di generosità e di intelligenza collettiva costruita negli anni grazie alle energie dispiegate insieme agli studenti da un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi