closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Se il primato della politica asservisce la tecnica

Governo/Riforme. La politicizzazione della tecnica ha ormai occupato molti ambiti, fino al piano nobile della Costituzione

Sino a ieri la politica appariva presidiata dalla tecnica. L'epoca delle neutralizzazioni e delle spoliticizzazioni sembrava aver assunto il volto della tecnopolitica. Le scelte politiche più rilevanti, il modello di sviluppo, le forme della democrazia venivano legittimate in base alla presunta neutralità della tecnica: le regole del mercato, i burocrati di Bruxelles, il governo dei tecnici. Quasi una riscoperta dello Stato neutrale del XIX secolo. Ora come allora un imbroglio. Dietro il paravento della neutralità della tecnica si sono compiute scelte politiche fondamentali. Il risanamento dei conti operato da Monti non era l'unico modo possibile per rispondere alla crisi, la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi