closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Se il dissesto ambientale è democratico

Governo del territorio. Il Rapporto Ispra denuncia che 55 ettari di Penisola ogni giorno vengono coperti dal cemento, quasi 7 mq al secondo, per costruire centri commerciali e infrastrutture

Frana in Calabria sulla ferrovia Ionica

Frana in Calabria sulla ferrovia Ionica

«Una delle cose da cambiare, nel nostro paese, è la pianificazione delle città e del territorio. Il paesaggio delle grandi città, dei centri minori, delle campagne, delle coste, fotografa le storture di questo mezzo secolo di democrazia imperfetta». Così scriveva Leonardo Benevolo in L'Italia da costruire venti anni fa mettendo in esplicita relazione la questione territoriale e la questione politica. Ambiente e società sono state l'uno il riflesso dell'altro, un negativo e un positivo, un unicum indivisibile e se si guarda al passato è facile vedere le corrispondenze tra la progettualità politica e i cambiamenti territoriali e, di conseguenza, anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi