closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Se cambia il modello, il Sud può diventare la locomotiva verde

L’altra economia. Il Mezzogiorno già oggi contribuisce alla riduzione della CO2 più del resto del paese, per il più basso livello dei consumi e produzione industriale, ma anche grazie alla presenza di Parchi nazionali e regionali, ricchi di biodiversità e superficie boscata

Nel corso della grande crisi del 2008, mentre il resto del paese si riprendeva, sia pure con tassi di sviluppo modesti, il Mezzogiorno ha continuato a languire nell’eterna recessione, senza neppure poter beneficiare dei fondi Ue per il Sud, scippati dalla Stato e destinati alla spesa corrente. Per i leghisti, e non solo, il Sud d’Italia è diventato una palla al piede che impedisce all’Italia di crescere, mentre per i progressisti il Mezzogiorno rappresenta una risorsa fondamentale per far ripartire il paese. E’ quello che sostiene da anni il movimento sindacale e buona parte del centro-sinistra. Un approccio più accettabile,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.