closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Scuole a rischio nelle zone terremotate

XIV rapporto Cittadinanzattiva. Da Rieti all’Aquila l’8% ha il certificato di agibilità statica. Il 32% degli edifici non ha il certificato di agibilità igienico-sanitaria, quello di prevenzione incendi è presente nel 10% delle scuole monitorate

Il XIV rapporto sulla sicurezza a scuola di Cittadinanzattiva, presentato ieri a Roma, dimostra che il piano per l'edilizia scolastica del governo Renzi non è stato attuato nella maggioranza delle scuole collocate nelle zone colpite di recente dai terremoti. Solo il 35% delle scuole del campione monitorato da Cittadinanzattiva (150 istituti in 10 regioni: Piemonte, Lombardia, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna) possiede il certificato di agibilità statica. La certificazione di agibilità è presente solo nell’8% delle scuole di Rieti e provincia, nel 23% circa di quelle di L’Aquila e Teramo, zone già colpite da terremoti. Così...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi