closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Scuola, tanta fretta per nulla, riforma in vigore nel 2016

Maxiemendamento. La chiamata diretta, la valutazione, il super-preside: slitta tutto. Tocci (Pd): «Quindi non è vero il mantra di queste settimane che legava le chiamate dei docenti all'approvazione dell'intera legge. Avevamo ragione a chiedere di anticipare l'ingresso in ruolo per assicurare l'ordinato avvio dell'anno scolastico»

Nell’attuale testo del maxiemendamento i poteri di chiamata diretta del preside restano immutati. Una norma, incostituzionale, che mette sotto tutela la libertà di insegnamento e apre le porte al clientelismo. Questi improvvisati «manager» voluti dal governo Renzi avranno la libertà di scegliersi i docenti più confacenti alle loro aspirazioni e mire personali. Non è escluso che questa decisione sia il volano per aumentare la distanza tra le scuole e il rafforzamento delle pretese ideologiche di stampo confessionale e fondamentalista nel paese che manifesta contro le unioni civili e una pretestuosa «ideologia del gender». Confermato il modestissimo fondo da 200 milioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.