closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Scrivere al di là del bene e del male

Anticipazioni. Uno stralcio dall’intervento dell’autrice statunitense per l’inaugurazione del festival Letterature, domani sera

Carmen Maria Machado

Carmen Maria Machado

Leggere romanzi, per me, non era possibile durante il Covid. Leggere significa attivare il cervello, producendo una valanga di pensieri, un’orribile cascata di angosce. Non facevo che prendere dei libri e rimetterli giù, incapace di concentrarmi, o peggio, contagiata all’improvviso dalla sensazione di espansione del romanzo. Volevo che il mio cervello restasse chiuso. Cucinavo. Giocavo ai videogames. Guardavo stupidi e brutti film. PERCHÉ LEGGIAMO? Sicuramente c’è qualcuno che lo fa per evasione, per intrattenimento. E altri per cui leggere è un’emozione controllata, come le montagne russe. Non c’è niente di male in questo genere di lettura: da bambina, io praticamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.