closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Scrittore, alcolista, marito, Cheever

Scritte a macchina, «Le lettere» (Feltrinelli) svelano il quotidiano di John Cheever tra malinconia, ferocia, incanto e bisessualità

Una fotografia di John Eggleston

Una fotografia di John Eggleston

Considerato unanimemente tra i più grandi scrittori di racconti della letteratura americana del Novecento, e trait d’union tra il magistero di Hemingway e Sherwood Anderson e il grande realismo di Raymond Carver, John Cheever è stato oggetto, negli ultimi anni e per merito del suo editore, Feltrinelli, di quel processo di pubblicazione sistematica e curata che viene riservato ai classici della narrativa. Dopo l’edizione completa dei Racconti, e i magnifici diari di Una specie di solitudine, è ora il turno delle Lettere (Feltrinelli «Le Comete», pp. 444, euro 35,00, traduzione e postfazione di Tommaso Pincio), che seguono fedelmente l’edizione originale,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.