closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Scoppia la crisi di Izquierda unida

Spagna. Con l’ascesa di Podemos e il flop in Andalusia. Quasi una telenovela iniziata mesi fa quando vinse le primarie di Iu Tania Sánchez

L’ascesa di Podemos ha un pesante effetto collaterale: la crisi di Izquierda unida (Iu). Dopo il flop in Andalusia (6,9%, cioè oltre un terzo di voti in meno rispetto al 2012), ora esplode il problema-Madrid in vista delle amministrative di maggio: tra la federazione locale e la dirigenza nazionale è scontro. La situazione è precipitata nel fine settimana: domenica l’esecutivo centrale del partito ha ufficialmente disconosciuto (a maggioranza) la candidata a sindaco scelta dai vertici locali, Raquel López. Al di là delle carte bollate, il motivo è politico: il neoleader del partito, Alberto Garzón, vorrebbe un accordo con Podemos a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.