closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Liu Xiaobo, premio Nobel per la pace, è morto

Cina. Liu Xiaobo ha un concetto di democrazia molto occidentale e liberale, tendente al liberismo in materia economica. Nei suoi scritti, come Charta08 o anche "Changing the regime by changing the state", Liu Xiaobo ha sempre sottolineato l’importanza di attivare veri processi democratici. Nell'opera le frasi sprezzanti dette in precedenza da Liu su una supposta inabilità dei cinesi a rivoltarsi o a concepirsi democratici, cambia: l’intellettuale sottolinea come di fronte a un sistema autoritario, la popolazione cominci invece ad avere desideri che mal si conciliano con la leadership

Liu Xiaobo, il premio Nobel cinese per la pace del 2010, è morto oggi. Dopo essere stato ricoverato in ospedale nelle scorse settimane - in carcere gli era stato diagnosticato un tumore al fegato in fase terminale - la sua situazione si è aggravata nelle ultime ore, fino al suo decesso. SECONDO IL BOLLETTINO medico rilasciato ieri dall’ospedale di Shenyang, vicino alla prigione dove era detenuto, Liu Xiaobo, 61 anni, sarebbe stato costretto alla dialisi e sottoposto a trasfusioni di plasma. Liu avrebbe sofferto di «insufficienza respiratoria» ma la famiglia avrebbe «rifiutato l’intubazione tracheale». Mentre la sua vita era in bilico,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.