closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Scontro De Magistris-Saviano: «Sei un brand e speculi su Napoli», «Nascondi la polvere sotto il divano»

Napoli. Il sindaco e lo scrittore duellano sui social dopo gli spari di una «paranza» camorrista. De Magistris reagisce all’accusa di «connivenza» con la delinquenza. Saviano evoca «lacché più o meno pagati» che pugnaleranno il sindaco alle fine delle sue «mistificazioni». Alla fine di una giornata molto polemica, l’invito del politico a «lavorare insieme e a non pontificare»

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris

Mercoledì scorso, nel mercato partenopeo della Duchesca, i clan hanno cercato di imporre il pizzo a un ambulante senegalese. Di fronte al rifiuto, è scattato il raid: tre migranti e una ragazzina di dieci anni sono stati feriti dai colpi esplosi dalla «paranza» di giovani camorristi. Il giorno dopo, in una intervista su Repubblica, Roberto Saviano è intervenuto molto duramente: «Napoli non è cambiata. Illudersi di risolvere problemi strutturali urlando al turismo o alle feste di piazza è da ingenui. Nella migliore delle ipotesi. Nella peggiore diventa connivenza». L'allusione è al sindaco Luigi de Magistris, «in carica da sei anni,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.