closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Scontri ovunque. Macron si gioca il «suo» Libano

Medio Oriente. Blocchi stradali e proteste pane quotidiano. Come lo stallo politico. Il presidente Aoun accusa la Banca centrale: ci siete voi dietro la crisi. Intanto la Francia lavora a un accordo Doha-bis

Manifestazione contro il governo del Partito comunista libanese

Manifestazione contro il governo del Partito comunista libanese

Giorni di calma apparente in Libano, almeno sul versante politico, perché gli scontri con l’esercito, i blocchi stradali e le proteste sono ormai il pane quotidiano. Apparente perché lo stallo politico continua e il governo non è ancora stato formato, ma sono giorni questi decisivi con un livello di scontro più intenso che mai. Il dollaro, al cambio ufficiale pari ancora 1.515 lire libanesi, dopo aver toccato le 15mila al mercato nero, ha subito un lieve miglioramento (12mila lire) in vista delle dichiarazioni del presidente Michel Aoun di ieri sera: ha accusato pubblicamente la Banca centrale libanese di essere la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.