closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Sciopero «illegittimo». Ma il Clpt conferma il blocco del Porto di Trieste

La protesta. Il prefetto: «Si configura come interruzione di pubblico servizio, quindi è perseguibile». I dipendenti dell’agenzia marittima Samer oggi andranno tutti al lavoro

«Quella di domani è una manifestazione presentata come sciopero. Non è stata convalidata dalla Commissione di garanzia quindi è una manifestazione non autorizzata. Si configura come interruzione di pubblico servizio, quindi è perseguibile». Dopo che la Commissione di garanzia ha dichiarato illegittimo lo sciopero dal 15 al 20 ottobre indetto dalla Fisi e al quale ha aderito il Coordinamento dei lavoratori del Porto di Trieste, ieri è intervenuto il prefetto del capoluogo giuliano, Valerio Valenti. Ma sul blocco del Porto il Clpt non ha cambiato idea e Stefano Puzzer, il più intervistato da tutti i media come portavoce del Coordinamento,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.