closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Sciopero anti austerity, proteste e scontri

Grecia. In piazza pensionati e lavoratori

È stato uno sciopero partecipato, sentito e con un’ unica rivendicazione principale: la fine delle politiche di austerità, perché i pensionati e i lavoratori dipendenti in primis, hanno ormai le tasche completamente vuote. Le piazze più note di Atene, quelle di Syntagma e di Omonia, sono state i punti principali in cui pensionati, impiegati, liberi professionisti si sono dati appuntamento. Il grosso della mobilitazione è arrivato dagli iscritti dalle confederazioni sindacali Adedy e Gsee, che rappresentano il pubblico impiego ed il settore privato. Ma anche il sindacato Pame, del partito comunista Kke, ha fatto sentire la propria voce, chiedendo «un’alleanza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi