closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Schettino unico capro espiatorio? Anche i tedeschi non ci stanno

Costa Concordia. Gli uffici tecnici federali chiedono maggiori indagini. Intanto le navi Carnival continuano a lambire i porti

L'immensa nave crociera semiaffondata al Giglio

L'immensa nave crociera semiaffondata al Giglio

Francesco Schettino unico responsabile del disastro? I tedeschi non riescono a capire. E non ne fanno mistero. Di fronte alle prime, lievissime condanne per il tragico naufragio della Costa Concordia, al doloroso stupore dei familiari delle 32 vittime e dei 157 feriti si è aggiunto l'atto d'accusa dell'Ufficio federale per le indagini sui disastri marini. Una relazione inviata al ministero dei trasporti di Berlino. Nella quale, in sostanza, viene lamentata la “personalizzazione” dell'inchiesta e del processo per l'affondamento della nave da crociera sugli scogli dell'Isola del Giglio. Con la ricerca di un capro espiatorio – dimensione comunque tagliata su misura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.