closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Scarcerato l’assassino di Alexis Grigoropoulos. Proteste ad Atene

Grecia. La sentenza d'appello ha ridotto la condanna all'ergastolo a 13 anni di carcere

L'incrocio del quartiere di Exarchia dove è stato ucciso Grigoropoulos

L'incrocio del quartiere di Exarchia dove è stato ucciso Grigoropoulos

Epaminondas Korkoneas, il poliziotto che il 6 dicembre 2008 sparò e uccise Alexis Grigoropoulos (15 anni) nel quartiere ateniese di Exarchia, è tornato in libertà. Lunedì 29 maggio il tribunale d’appello di Lamìa ha trasformato l’ergastolo emesso in primo grado in una condanna a 13 anni. Il pubblico ministero ne aveva chiesti 15. Grazie a uno sconto di pena per attività lavorative svolte durante gli 11 anni di detenzione, l’uomo è stato scarcerato il giorno seguente. Assolto completamente Vasilis Saraliotis, il collega che si trovava con Korkoneas al momento dell’omicidio. In primo grado era stato condannato a 10 anni. Ne...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.