closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Sbagliato archiviare il terremoto francese

Europa. Dalla Francia emerge il rischio di estinzione della sinistra politica. E se in Italia, con il M5S, è meno forte il pericolo di una destra lepenista e vincente, il deficit di rappresentanza è persino peggiore

Le elezioni in Spagna rappresentano una grande novità sullo scenario europeo per l’implosione del bipolarismo e l’ottimo risultato ottenuto da Podemos. Sarebbe tuttavia erroneo, nel discuterne, archiviare il recente voto regionale francese, ignorando la svolta che esso ha rappresentato. Nelle regionali d’oltralpe si è manifestato un moto tellurico di enormi proporzioni, ricco di insegnamenti anche per il nostro paese. I risultati del ballottaggio e ancor più quelli del primo turno sono lo specchio della crisi storica della sinistra politica: l'indizio del rischio che essa si estingua nel quadro della transizione postdemocratica del continente. In Francia la scomparsa della sinistra è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi