closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

«Sare inseguito per nove chilometri»

Caporalato. Il compagno ferito dovrà convivere con un proiettile conficcato nel petto. La follia dei proprietari terrieri si scatena per pochi meloni

Aggrediti, insultati, picchiati, inseguiti per nove chilometri e sparati alle spalle. È questa al momento la ricostruzione più fedele ai fatti accaduti lunedì in contrada Vaccarella, tra Foggia e Lucera, ai tre braccianti originari del Burkina Faso, Sare Mamoudou, Kadago Adam e Souleiman. Si erano mossi dalla mattina dal grande ghetto di Rignano Garganico con una Fiat Uno bianca per andare in cerca di lavoro nelle campagne del foggiano. Fermatisi vicino a dei campi alla vista di un contadino, gli chiedono un lavoro. Pur essendo negativa la risposta, il dialogo è tranquillo, amichevole. A pochi metri da loro c’è un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.