closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Sardegna, alla sbarra gli antimilitaristi green

Disarmo. Il 15 aprile si terrà una nuova udienza al processo che vede imputati 45 attivisti di «A Foras» che si battono per la chiusura delle basi militari inquinanti

Si chiama Operazione Lince l’inchiesta aperta dalla procura della Repubblica di Cagliari contro quarantacinque attiviste e attivisti di A Foras, rete sarda contro l’occupazione militare di larghissime aree della Sardegna. Il processo è cominciato il 27 gennaio scorso e proseguirà tra pochi giorni, il 15 aprile. Alla sbarra quarantacinque militanti del movimento sardo che si batte per la chiusura delle basi militari in Sardegna, per le bonifiche delle zone inquinate dai giochi di guerra, per la restituzione alle comunità delle terre concesse all’esercito. Sono sotto inchiesta con accuse che partono dal reato di danneggiamento per arrivare al capo di imputazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi