closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Sarajevo è un locus teologicus fondamentale per il dialogo»

Intervista. Franjo Topi, presidente di Napredak e storico delle religioni

La visita di papa Francesco in Bosnia Erzegovina come messaggio di pace in un luogo simbolo del dialogo interreligioso nel mondo. Ne parliamo con Franjo Topi, presidente dell’associazione culturale Napredak e autore di saggi sulla storia delle religioni, in particolare dell’Islam. Qual è il significato di questa visita? Un significato straordinario. È il secondo paese che il Santo Padre visita in Europa, dopo l’Albania, ed è un paese che vede la presenza di tre grandi comunità religiose, i cattolici, gli ortodossi e i musulmani. Ritengo che la Bosnia Erzegovina (BiH) sia locus teologicus fondamentale per il dialogo e l’ecumenismo. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.