closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Sapore di Marsiglia

Viaggi. Vagabondaggio fra i vicoli, i bar, le luci e il porto della capitale europea della cultura che prova a scrollarsi di dosso la sua fama di malandrina

Cours Julien

Cours Julien

Il simbolo più evidente della volontà di cambiare, quello sotto gli occhi di tutti, a cominciare dagli occhi dei turisti, è l’enorme parallelepipedo del Mucem, il Musée des Civilisations de l’Europe et de la Méditerranée. Realizzato dall’architetto Rudy Ricciotti, insieme al Centre de conservation e des ressources firmato da Corinne Vezzoni occupa una superficie di ventiseimila metri quadri. La griglia nera che in parte lo avvolge, le immense vetrate che ne delimitano gli spazi, il mare su cui affaccia, la spianata J4 che lo circonda, concorrono a rafforzare il suo ruolo di scenografia spettacolare di Marsiglia 2013 Capitale Europea della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi