closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Sánchez ha fatto male i calcoli

Elezioni in Spagna. I socialisti si trovano ora in un Parlamento quasi identico al precedente, ma con l’estrema destra di Vox al posto di Ciudadanos, che ha subito un tracollo forse definitivo. Nel progetto del leader del Psoe, Unidas Podemos doveva scomparire. Così non è stato: continua l’emorragia di voti ma i viola sono ancora lì

Pedro Sánchez  al seggio

Pedro Sánchez al seggio

Il progetto elettorale di Pedro Sánchez non ha funzionato. Dopo essersi opposto alla nascita di un governo di coalizione con Unidas Podemos (come in campagna elettorale ha ammesso lui stesso), pensava che una ripetizione elettorale avrebbe portato a una crescita del Psoe e alla sostanziale scomparsa di Unidas Podemos, accusato di essersi opposto alla nascita di un governo Sánchez. A favorire questo esito avrebbero dovuto contribuire anche la costituzione di Màs Paìs, il nuovo partito di Inigo Errejòn, ex numero due di Podemos, e la sentenza del processo agli indipendentisti catalani. I tre fattori congiunti avrebbe dovuto esercitare una pressione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.