closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Sanaa Seif libera. Al-Sisi cancella i sussidi per il cibo

Egitto. La giovane attivista egiziana è sull'asfalto dopo 18 mesi di carcere per diffusione di notizie false. Ad abbracciarla la sorella Mona e la madre Laila, ma non il fratello Alaa Abd el-Fattah, condannato pochi giorni fa ad altri 5 anni di carcere. Intanto il presidente annuncia nuovi tagli al welfare per i poveri

Sanaa Seif a casa dopo il rilascio

Sanaa Seif a casa dopo il rilascio

Sanaa Seif è sull’asfalto: la 28enne attivista egiziana è stata liberata dopo 18 mesi trascorsi nella prigione femminile di Qanater, con l’accusa di diffusione di notizie false e offese a pubblico ufficiale. Fuori, ad aspettarla, non c’era il fratello Alaa Abd el-Fattah, condannato pochi giorni fa a una nuova pena carceraria di cinque anni. C’era la sorella Mona che poco dopo sui social ha pubblicato una foto che ritrae Sanaa con il suo cane Toka e la madre Laila, anche lei storica attivista per i diritti umani. https://twitter.com/Monasosh/status/1474036201099309063 Sanaa Seif era stata incarcerata il 23 giugno 2020: stava andando in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.