closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Samuel Alarcòn, uno spagnolo a Roma

Mostra di Pesaro 2016. Intervista al regista di La ciudad del los signos, selezionato nella sezione "Critofilm"

Tra i lavori selezionati per la rassegna Critofilm – Cinema che pensa il cinema della 52° mostra del cinema di Pesaro, La Ciudad de los signos (La città dei segni) di Samuel Alarcòn spicca per l’originalità dell'utilizzo degli elementi narrativi in questo genere e soprattutto per l’analisi attenta del lavoro e degli elementi registici di Rossellini. In un’atmosfera surreale e misteriosa lo spettatore è introdotto e accompagnato negli spazi e nei percorsi mentali del regista neorealista alla ricerca dei fantasmi dei suoi personaggi ancora presenti e legati indissolubilmente ai luoghi dei film. Come nasce l'idea del tuo Critofilm? All'inizio volevo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.