closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Salvini sgambetta Di Maio: «Il decreto dignità va corretto»

Governo. Il leghista: «Il parlamento cercherà di renderlo più efficiente». Altolà del pentastellato: «Se vogliono annacquare saremo un argine». l ministro Centinaio insiste sul ritorno dei voucher. Il leader 5S pronto a cedere, malumore tra i grillini

Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Giancarlo Giorgetti alla conferenza stampa sul decreto dignità

Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Giancarlo Giorgetti alla conferenza stampa sul decreto dignità

Stavolta, forse per la prima volta dalla firma del «contratto», la distanza tra i soci contraenti del medesimo è tanto palese che nemmeno i vicepremier gemelli, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, riescono a camuffarla. Al contrario sono proprio loro a mettere in scena il dissenso latente sul primo e per ora unico atto di governo: il decreto Dignità. «E’ un buon inizio e Di Maio ha fatto un buon lavoro», assicura Salvini dall’assemblea Ania 2018 fingendosi conciliante. Certo, aggiunge però, «il Parlamento cercherà di renderlo più efficiente e produttivo» e non è certo un caso se riprende di peso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.