closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Salvini pigliatutto, ascolti giù e il canone non sta tanto bene

Televisione. Il servizio pubblico non rispetta il pluralismo regalando al leader della Lega la primazia nei tempi di parola dei suoi programmi d’informazione

La tv pubblica perde ascolti in settori importanti come il Tg1; non rispetta il pluralismo regalando a Salvini la primazia nei tempi di parola dei suoi programmi d’informazione (dati Agcom compresi quelli dell’ultimo mese); fatica a tenere la concorrenza di Mediaset; l’Agcom stessa è in regime di prorogatio da luglio scorso perché il governo e il parlamento non riesce a darle un nuovo board. E l’unica idea del ministro competente è la riduzione del canone Rai, tra i più bassi d’Europa. Quando, grazie al solerte Anzaldi, se ne era fatto promotore il partitino di Renzi, che aveva già utilizzato l’argomento...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.