closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Salvini contro i giudici: urla al complotto «turco», per Md è «eversivo»

Il sequestro dei 49 miliardi alla Lega. Il sottosegretario Giorgetti diserta la Festa Pd mentre il segretario strattona Mattarella

il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti

il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti

Come Berlusconi con le “toghe rosse”, Matteo Salvini spara bordate sulla magistratura: «La Lega sta subendo un processo politico senza precedenti. Anzi, uno c’è: in Turchia, quando a un partito fu sequestrato tutto il patrimonio prima ancora della condanna e poi la stessa magistratura fu costretta a restituirglielo». La sentenza di Genova sul sequestro dei 48,9 milioni di euro ha innescato anche una reazione politica a catena. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti ieri sera ha disertato la Festa nazionale del Pd, dove era atteso dal faccia a faccia con Matteo Orfini. E di nuovo la Lega “mira”...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.