closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Salviamo la salute cancellando la spirale delle mutue

Sanità. Bisogna mettere in crisi l’inclinazione del nostro sistema sanitario a restare fondamentalmente invariante ristagnando in una cultura mutualistica, quella che assicura solo prestazioni di cura e per giunta in un modo vecchio e inefficiente

Una catena di fallimenti che può costarci la salute. È la questione delle mutue, una vicenda paradossale: un particolare tipo di tutela sanitaria, definita mutualistica, nasce e fallisce generando la necessità di un’altra idea di tutela definita universalistica che a sua volta nasce e fallisce.Così giustificando per qualcuno il ritorno alla tutela mutualistica che avremmo dovuto superare. Ma come si esce da questo circolo vizioso? Il buon senso ci suggerirebbe prima di tutto di chiudere il rubinetto: basta con la detassazione degli oneri. Non è vietato farsi una mutua ma chi la vuole se la paga. Ciò ci permetterebbe di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.