closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Salvate il fotografo Hans dalla Colonia

Al cinema. Anche Emma Watson nel film tedesco diretto da Florian Gallenberger dedicato all’enclave nazista in Cile, nelle sale italiane in questi giorni

Emma Watson e Daniel Brühl

Emma Watson e Daniel Brühl

Chi si fosse trovato in Cile all’inizio degli anni ’90 (io c’ero) avrebbe scoperto dai primi articoli che uscivano sulla stampa l’esistenza della Colonia Dignidad, le foto del cancello d’ingresso tanto simile ai campi di sterminio, le cronache di ciò che succedeva all’interno, un autentico retaggio del nazismo in sintonia con la dittatura di Pinochet. E i documenti relativi al villaggio di Paul Schäfer (Michael Nyqvist), un genio del male, il nazista aguzzino che ospitava anche Mengele nella comune tedesca fondata nel ’61 e che metteva in atto tecniche di schiavismo e collaborava attivamente con la dittatura sono stati desecretati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.