closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Salario minimo e brevetti, l’Europa sociale arranca

Porto . Il Covid ha esasperato le diseguaglianze, al summit Ue la proposta della Commissione su occupazione, formazione e povertà. Sui vaccini bene comune Draghi sta con Macron: il problema è il blocco dell’export inglese e americano

Ursula von der Leyen, Antonio Costa e Charles Michel al summit di Porto; in basso Mario Draghi arriva al Centro Congressi Alfândega

Ursula von der Leyen, Antonio Costa e Charles Michel al summit di Porto; in basso Mario Draghi arriva al Centro Congressi Alfândega

La proposta di Joe Biden di liberalizzare i brevetti dei vaccini anti-Covid fa irruzione al vertice di Porto sull’Europa sociale e mette in difficoltà la Ue, che è il primo contribuente al meccanismo Covax dell’Oms (trasferimenti di vaccini ai paesi poveri) e finora è stata la sola potenza economica occidentale a esportare dosi nel mondo (200 milioni, il 50% di quelle prodotte nella Ue), mentre Usa e Gran Bretagna hanno bloccato l’export, Biden invitato al Consiglio europeo del 25 marzo non aveva proposto nessuna dose all’Europa in preda alla penuria. LA UE È SPIAZZATA, finora si è opposta alla liberalizzazione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi