closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Saied ha perso la pazienza: coprifuoco, pestaggi e arresti

Tunisia. Ieri prima vera protesta politica contro il presidente tunisino. Ma a 11 anni dalla cacciata di Ben Ali il clima è cambiato: «Abbiamo fatto la rivoluzione e ora ci picchiano». I partner internazionali fingono di non vedere, a partire da Ue e Italia

Tunisi ieri: cannoni ad acqua contro i manifestanti su Avenue Bourguiba

Tunisi ieri: cannoni ad acqua contro i manifestanti su Avenue Bourguiba

Il clima in Tunisia è radicalmente cambiato. Nell’anniversario della cacciata del despota Zine El-Abidine Ben Ali nel 2011, a Tunisi la polizia ha risposto violentemente alle proteste indette da diversi movimenti di opposizione contro il colpo di forza del presidente della Repubblica Kais Saied imposto il 25 luglio scorso. Idranti, manganelli, bastoni e colpi di arma da fuoco sparati in aria sono stati usati per impedire ai manifestanti di accedere ad avenue Bourguiba, l’epicentro della giornata di ieri. A questi gesti palesi sono seguiti diversi arresti il cui numero è difficile da quantificare: «Della Coalizione dei partiti socialdemocratici sono almeno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.