closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

RyanAir, accordo con Anpac sui piloti italiani. Filt Cgil e Uilt: non è un contratto

Modello Low Cost in Crisi. L’azienda: sia apripista in Europa. Vicina la firma su assistenti di volo anche con Fit Cisl. Ma piovono i ricorsi degli altri sindacati

Un aereo RyanAir

Un aereo RyanAir

La notizia è certamente positiva, specie se si pensa all’allergia di Micheal O’Leary per i sindacati. RyanAir e il sindacato autonomo dei piloti Anpac hanno sottoscritto un accordo per il personale di base in Italia, circa 600 piloti. Chiamarlo «contratto» - come hanno fatto azienda e gran parte dei media - non è corretto: si tratta di un «collective labour agreement», un accordo di lavoro collettivo che ha ancora a che fare più con la normativa e le leggi irlandesi che non quelle italiane. DEFINIRLO «PRIMO STORICO contratto in Europa» lo è ancora meno perché RyanAir aveva sottoscritto un contratto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.