closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Russia: le «intimidazioni» di Bce, Fmi e Ue contro Atene

Russia/Grecia. Il portavoce presidenziale, Dmitrij Peskov, si è limitato a un pilatesco «è prima di tutto una questione tra la Grecia e i suoi creditori». Nessun riferimento a un sostegno economico

«Referendum in Grecia: il popolo decide cosa rispondere ai creditori europei» titolava Rt, che venerdì aveva riportato la sintesi del discorso con cui Tsipras chiamava i greci a «superare paura e ricatti» e le parole di un sostenitore del No «Non vogliamo più essere schiavi dell’Europa e della Germania». L’ufficiale Rossijskaja Gazeta giudicava ieri le intimidazioni del presidente dell’Europarlamento Martin Schulz all’elettorato greco come «evidente e diretta pressione nel giorno del voto. La questione come ciò possa conciliarsi coi valori democratici europei appare retorica». Il sito del Pc russo ha riprodotto invece parte dell’appello del Kke «Sì o No sono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.