closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ruspe e Consulta a sbancare i No Tap

La battaglia del Salento. Rimosse le barricate mentre la Corte costituzionale boccia la legge regionale sui terreni colpiti da Xylella e si fa avanti un secondo mega gasdotto a Otranto

L’ennesima spallata al movimento di cittadini e sindaci che si oppongono al gasdotto Tap nel Salento, è arrivato nella serata di ieri dalla Corte costituzionale. Che ha bocciato la legge regionale pugliese numero 7 del 2016, nella parte che stabilisce che i terreni interessati da espianto di ulivi colpiti dal batterio della Xylella, per sette anni non possono cambiare tipizzazione urbanistica. La norma era stata impugnata davanti alla Consulta dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, perché ritenuta funzionale ad impedire proprio la realizzazione del Tap. In particolare era finito nel mirino il comma 3, perché prevede che da questi vincoli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi