closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Rum e sigari cubani nella caccia spietata di Trump al voto ispanico

Usa/Cuba. L'annuncio del nuovo editto contro le proprietà e i prodotti dello Stato caraibico durante un incontro alla Casa bianca con alcuni dei mercenari che nel 1961 parteciparono alla Baia dei porci

L'Avana, nella fabbrica di sigari La Corona

L'Avana, nella fabbrica di sigari La Corona

Da mercoledì per i cittadini statunitensi è proibito alloggiare negli alberghi di Cuba e comunque in qualunque proprietà vincolata ad alti funzionari del governo e del partito comunista cubani. Non solo, per loro è vietato anche acquistare sigari e rum cubani. Il nuovo ukase è stato lanciato dal presidente Trump alla Casa bianca durante un incontro con alcuni dei mercenari che nel 1961 parteciparono alla fallita invasione di Cuba nella Baia dei porci. Non vi è limite alla furia di Trump di eliminare qualsiasi ostacolo possa frapporsi al la sua rielezione alla Casa bianca, anche compromettendo i principi fondativi del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.