closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Rossellini e il Centro Sperimentale di cinematografia

I magnifici 70. 1974: Dall’eredità delle lotte del ’68, alle prese di posizione contro una gestione che avalla il potere clientelare, gli allievi ricordano il maestro

Centro Sperimentale: l’altro ieri un passato luminosissimo, una tradizione di istanze politiche antagoniste (proprio nei momenti del fascismo bellico maturavano le ideologie dei Barbaro, dei Chiarini, dei Pasinetti, dei Puccini); ieri una rinomanza di filtro della più bella gioventù cinematografica. Noi (allievi del Centro Sperimentale di oggi) ci abbiamo messo mesi per liberarci dal complesso edipico verso la istituzione, che ci legava ancora alle generazioni degli Antonioni, dei Bellocchio e delle Cavani; ci voleva questa operazione di rimozione per mettere a fuoco finalmente un C.S.C. che si trascinava alla meglio e vivacchiava sui fasti del passato. L’eredità che rilevavamo era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi